La storia delle Patate di Rotzo

La storia delle Patate di Rotzo

Tra le più prestigiose patate di montagna d’Italia, la veneta “Patata di Rotzo”. Questo tubero centenario ha fatto cambiare la storia del nostro paese, il più antico dei 7 comuni dell’Altopiano dei Sette Comuni, nella provincia di Vicenza.

Rotzo è un luogo speciale per la coltivazione, dove da sempre il terreno fertile dalle caratteristiche uniche ha permesso lo sviluppo dell’agricoltura. La cosiddetta “Campagna di Rotzo” dove si coltivano le patate, fu formata anticamente da un ghiacciaio che scendendo verso la Valdastico ha delineato una zona pianeggiante di terreno morenico a sud est del centro abitato di Rotzo. Ecco spiegate le origini di questo terreno sabbioso e pieno di sassi che danno quella sapidità, consistenza e profumi che non sono soliti trovarsi in altre patate.

Il tubero coltivato nella Campagna di Rotzo si distinse quasi subito dalle altre patate di montagna per l’aroma, il sapore e la versatilità in cucina. Il terreno, il microclima mitigato dalle correnti tiepide che salgono la Valdastico  e protetto a nord dai monti, l’escursione termica tra il giorno e la notte, sono caratteristiche dell’luogo che favoriscono l’accumulo di sostanza secca nel tubero che lo rendono unico e anche più conservabile a lungo.

Nella seconda metá del 1700 nelle “Memorie Storiche dei Sette Comuni Vicentini” l’abate Agostino Dal Pozzo consiglia agli abitanti di Rotzo la coltura della patata vista la perfetta vocazione della campagna di Rotzo a questa coltivazione.

La collocazione favorevole e la vocazione di questi terreni nonchè l’assenza di patogeni infettanti hanno fatto sì che negli anni ’60 la zona Rotzo fu considerata di importanza strategica per la produzione di tuberi seme, da destinarsi poi alla commercializzazione nelle sottostanti pianure. Ma le potenzialità della zona con il tubero da seme non poteva essere del tutto sfruttato. Fu negli anni 70  che si penso di convertire le produzioni con la patata da consumoContemporaneamente nasce la FESTA DELLA PATATA,  la prima in Italia, ideata per promuovere dal 1976.

Questa storia è stata scritta in gran parte dalla nostra famiglia, perchè siamo agricoltori da generazioni. Abbiamo sempre coltivato i campi a Rotzo e oggi lo facciamo in forma professionale, con rispetto alla biodiversità e alla salvaguardia del territorio coniugando la tecnologia con le tecniche agricole tradizionali.

Per scoprire quali sono le migliori patate per preparare gli gnocchi e dove trovarle, clicca qui

2019-07-11T14:50:41+00:00